MELISSA

La varietà precoce

CARATTERISTICHE AGRONOMICHE

Melissa è una nuova varietà di fragola, brevettata da Nova Siri Genetics, società di ricerca e sviluppo di materiale vivaistico con sede a Nova Siri (Matera).
La Melissa è una varietà precoce: rispetto agli standard di produzione riesce ad anticipare i tempi di maturazione con un calendario di raccolta che si estende dalle prime settimane di gennaio fino a giugno. La varietà è rustica e vigorosa, riscontrando un ottimo adattamento a differenti tipologie di suolo, anche terreni pesanti o con evidenti fenomeni di stanchezza. I fiori della pianta sono sopraelevati dalle foglie, il che consente una migliore allegagione oltre che una facilitazione della raccolta dei frutti una volta maturati. La Melissa presenta un’ eccezionale produttività caratterizzata da un’omogenea e continua scalarità della fioritura, che permette un ampio calendario di raccolta. La fragola è di un vivace colore rosso aranciato, tonalità che perdura per tutta la campagna di raccolta. Le dimensioni del frutto sono medio-grandi, mentre il calibro resta omogeneo per tutto il periodo di produttività. La polpa è fresca e aromatica con un sapore equilibrato ed un contenuto zuccherino che oscilla nel periodo produttivo da 6 a più di 10 gradi brix.

Perchè scegliere Melissa?

Le caratteristiche evidenti della cultivar sono: elevata shelf life, gusto intenso e aromatico, rusticità e adattamento a diverse tipologie di suolo. Da non sottovalutare l’aspetto della precocità, in grado di anticipare il consueto calendario di raccolta di circa un mese rispetto alle altre varietà di riferimento nel Sud Italia.

CONSIGLI AGRONOMICI E TECNICHE COLTURALI

La produzione delle fragole avviene, come per le altre varietà proposte da Planitalia, in tunnel serra, strutture di protezione dagli agenti atmosferici, in grado di garantire le temperature ideali per la crescita dei frutti anche nei periodi più freddi. Con i tunnel serra la luce agisce in maniera ottimale, contribuendo all’ottenimento di frutti di alta qualità e anticipando il calendario di produzione nei periodi economicamente vantaggiosi per il mercato fragolicolo. Il trapianto avviene ad ottobre con l’impiego di pianta fresca a radice nuda. Le piantine sono messe a dimora su un film plastico nero (pacciamatura) creando la cosiddetta baulatura, sopraelevata di circa 25-27 centimetri dal suolo e in grado di assicurare un maggior franco di coltivazione e un microclima asciutto, evitando ristagni idrici e pericoli di infezioni fungine. La baulatura consente inoltre il contenimento delle erbe infestanti e la pulizia dei frutti che diversamente, a contatto diretto con il terreno, tenderebbero a macchiarsi. E’ importante che negli impianti in tunnel sia favorita una buona ventilazione per evitare lo sviluppo di muffe e marciumi a carico dei frutti. Inoltre si consiglia di evitare l’eccesso di apporto di fertilizzanti (specialmente concimi azotati) e di non fornire stimolanti a base di ormoni di sintesi per lo sviluppo della pianta. L’utilizzo dei prodotti appena citati può compromettere sia qualitativamente che quantitativamente la produzione, in quanto favorirebbero l’attività vegetativa a discapito di quella produttiva, vista l’elevata vigoria e rusticità della varietà.

Planitalia Srl

Via Massimo D'Azeglio, Policoro MT, 75025, Italy

  • dummy(+39) 0835 90.21.32

  • dummy(+39) 0835 90.21.33

  • P.I. 00666730775

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Search